L’Ecuador presente alla Acea Run Rome The Marathon - RUN ROME THE MARATHON

L’Ecuador sarà presente alla RRTM2021, grazie all’iniziativa del Consolato dell’Ecuador a Roma, coadiuvato dal Ministero del Turismo ecuadoriano, che con le sue campagne “Be Well in Ecuador” e “Breathe Again”, si propone di far conoscere l’Ecuador al mondo intero. Come recita una frase del Governo, insediatosi lo scorso 24 maggio: “más Ecuador en el mundo, y más mundo en el Ecuador” (piú Ecuador nel mondo e piu’ mondo in Ecuador)

La partecipazione ecuadoriana alla RRTM, è frutto di un lavoro di squadra di un  Consolato che, sotto la guida del Console Pacurucu, ha voluto portare avanti con convinzione, tra i propri obiettivi istituzionali, la promozione turistica a livello internazionale del paese dei quattro mondi – così definito per la grande biodiversità dei suoi ecosistemi, Costa, Sierra, Isole Galápagos e Amazzonia-  e la promozione dello sport tra i propri concittadini, come strumento di condivisione, integrazione, crescita e riscatto personali.

Accogliendo l’invito degli enti organizzatori della RRTM, il Consolato ha esortato i cittadini ecuadoriani residenti a Roma, a partecipare alla competizione, creando una squadra virtuale “Ecuador” e portando per le strade di Roma i colori della bandiera dell’Ecuador, giallo, blu e rosso.

Il Consolato dell’Ecuador a Roma, partecipa alla maratona anche in prima persona, con la presenza del Console Saúl Pacurucu, membro onorario della Federazione Italiana di Krav Maga, membro di Ironteam Italia, triatleta su mezza distanza (ironman), alla sua seconda Maratona di Roma, dopo quella del 2019.

Non solo, dunque, un rappresentante diplomatico che è anche un atleta, ma un Consolato che, come istituzione tutta, crede nello sport, lo promuove attivamente e partecipa a manifestazioni che coniugano la pratica sportiva con la solidarietà e le attività benefiche, come la Race for the Cure, a cui partecipa tutti gli anni sostenendo la ricerca e prevenzione dei tumori al seno al fianco dell’Associazione Susan Komen Italia.

Il Consolato dell’Ecuador a Roma, inoltre, è stato negli ultimi anni a stretto contatto con il Giro d´Italia, coordinando la comunità ecuadoriana per esprimere vicinanza e sostenere i ciclisti ecuadoriani partecipanti, in particolare il campione Richard Carapaz, vincitore del Giro 2019 e recente medaglia d’oro a Tokyo 2020.​

Le bellezze dell’Ecuador le ritroveremo all’interno del pacco gara della RRTM e sul sito, nella sezione “experience” dedicata ai percorsi turistici di Roma e adesso anche dell’Ecuador.

L’Ecuador, un paese tutto da scoprire, dunque, sotto tanti punti di vista.

Leave a Reply

     FACEBOOK                        |                            INSTAGRAM                        |                            YOUTUBE

powered by